Seguici su Facebook! Seguici su Twitter! Seguici su Youtube! Seguici su Instagram!
Le Attivita'

Nel regno dei graniti

Una inedita escursione in uno degli scenari più mozzafiati delle nostre Alpi al cospetto dei giganti di roccia della Val Masino e dello 'Yosemite Italiano' che è la Val di Mello.

Descrizione dell'itinerario

Escursione 1: per TUTTI
Partenza: San Martino
Arrivo: Casera Pioda
Difficoltà: E (Escursionistico)
Tempo di percorrenza: 2,30 h A/R
Dislivello: 250 m.

La salita all’Alpe Pioda, escursione semplice e tranquilla, offre straordinari “paesaggi verticali” lungo un sentiero che si snoda ai piedi delle strapiombanti pareti granitiche della Val di Mello. Passato l’abitato di San Martino, si procede in auto fino a un piazzale sulla destra dove inizia la mulattiera per la Val di Mello. A piedi si giunge al parcheggio nei pressi del campeggio e di un punto di ristoro. La mulattiera continua verso il fondovalle; si incontrano sul percorso cartelli che segnalano deviazioni per altri itinerari verso valli laterali. Sul sentiero sono inoltre presenti cartelli e tabelloni didattici per l’identificazione delle principali specie arboree. Proseguendo si giunge a un gruppo di grossi massi e, dopo un tratto boscoso, a Cascina Piana, antica zona rurale dove ora sorgono rifugi ed agriturismi.


Escursione 2: escursionisti esperti
Partenza: San Martino
Arrivo: Rifugio Allievi-Bonacossa
Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
Tempo di percorrenza: 7 h A/R
Dislivello: 1300 m.

Per raggiungere il Rifugio Bonacossa si parte da S. Martino attraversando la Val di Mello. Si inizia la salita lungo la valle di Zocca costeggiando un impetuoso e torrente ricco di cascate, tra boschi alternati a spazi di pascolo, alzando lo sguardo subito spiccano vette di granito. Questo percorso, costruito dai contadini con lunghe gradinate di pietra regala agli escursionisti sensazioni incomparabili. La val di Zocca è la valle più “alpinistica” del circolo alpino del Masino dove torri, spigoli e pareti di ogni forma sono di grande suggestione. Al centro di uno stupendo anfiteatro a 2388 metri di quota sorge il nuovissimo e confortevole Rifugio Bonacossa.

 

Escursione 3: escursionisti esperti
Partenza: Bagni di Masino
Arrivo: Rifugio Gianetti
Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
Tempo di percorrenza: 8 h A/R
Dislivello: 1400 m.

Ai Bagni del Masino (1172 m.), lasciata l’auto, si prende il viale che attraversa gli edifici del complesso termale e che diventa, uscendo dal bosco, una mulattiera. Attraversato un ponticello, si seguono le indicazioni per il rifugio Gianetti, imboccando il sentiero che si inoltra nella Val Porcellizzo. Dapprima pianeggiante e poi sempre più ripido, il sentiero percorre la sinistra del torrente toccando i pascoli della località di Corte Vecchia (1405 m.) e giungendo sul piano che ospita la Casera Porcellizzo (1899 m.). Oltrepassate le baite dell’alpeggio, si attraversa il torrente Porcellizzo su un ponticello e si segue il sentiero che risale il ripido versante con molti tornanti. Si giunge in prossimità del pianoro delle Baite Porcellizzo (2166 m., 2.30 ore), che si attraversa dirigendosi a nord, verso i Pizzi Badile e Cengalo, che dominano la testata della valle. Seguendo il sentiero che sale lungo il versante in traverso, si giunge infine al rifugio Gianetti (2534 m., 4 ore).


Equipaggiamento

Da alta montagna: giacca a vento, pile, scarponi, utili i bastoncini telescopici. Giacca antipioggia (kway) e cappello nel caso di sole (siamo a Luglio). No scarpe da ginnastica.


Ulteriori informazioni

Diversi punti di ristoro in Valle.

Telefono Rifugio Bonacossa 0342 614200
Telefono Rifugio Gianetti 0342 645161





Informazioni sintetiche

  • DATA ESCURSIONE
  • DESTINAZIONE
    Val Masino
  • ZONA MONTUOSA
    Alpi Retiche
  • PARTECIPANTI (MAX)
    30
  • DISLIVELLO
    ↑800
  • TEMPISTICHE
    3 ore
  • SCALA DIFFICOLTA'
    T/E/EE
  • COORDINATORI
    Paolo Cavallanti – Giovanni Vischio

  • mello-2
  • mello-3
  • mello-4
  • mello-1