Seguici su Facebook! Seguici su Twitter! Seguici su Youtube!
Le Attivita'

Val Chiavenna, da Isola a Montespluga

In Val Chiavenna, da Isola a Montespluga salendo le gole del Cardinello per l’antico tracciato che collegava Chiavenna con Splugen nei Grigioni.

Descrizione dell'itinerario

Arrivati a Colico dalla superstrada, seguire le indicazioni per Chiavenna, passato il paese a sinistra prendere per la valle Spluga e raggiungere la località Isola in comune di Madesimo. Il paese è chiuso fra la duplice muraglia del versante delle Alpi Lepontine a OVEST e delle Alpi Retiche a EST. Attraversando il paese troviamo l’antica Locanda Cardinello, si percorre la Via Cardinello, attraversiamo il ponte che ci porta sul lato opposto della valle e un cartello indica la “Via Spluga” che nel primo tratto, è costituita da una sterrata che sale alla frazione di Torni (1360 m.), le cui case hanno il caratteristico aspetto engadinese.

Oltre i Torni la strada sterrata diventa un sentiero e salendo lo scenario è di grande fascino mostrando a SUD l’altopiano dei Pian dei Cavalli, lo sbocco della Val Febbraio e della Val Marniera. Risalendo un crinale con larici e pascoli arriviamo all’imbocco della Valle del Cardinello. Inizia il tratto più suggestivo, tagliato sul fianco strapiombante della valle, con alcuni tratti scalinati nella roccia, e altri con l’aiuto di alcuni corrimano. La valle piega verso NORD-EST, mentre saliamo appare improvvisa la muraglia della diga di Montespluga, non manca molto all’uscita della valle, dopo aver superato un’ultima porta nella roccia arriviamo al pianoro sommitale nei pressi del Rifugio Stuetta.

Senza raggiungere la strada statale, proseguiamo sull’antico tracciato che ci porta all’imbocco di sinistra sullo sfondo il Pizzo di Emet (3210 m.) e in elegante sequenza il Pizzo Spadolazzo, l’Ursaregls e il Piz Suretta (3027 m.).

La “Via dello Spluga” prosegue guadagnando leggermente quota, correndo poco sopra il lato occidentale del Lago di Montespluga, mentre sul lato opposto corre la statale, raggiungiamo il bucolico pianoro nel quale termina la Val Loga. Un ponticello ci permette di superare il torrente che scende dalla valle e di raggiungere le prime case di Montespluga (1908 m.), borgo nato per ospitare coloro che transitavano per il valico dello Spluga sinistra attraversando lo sbarramento della grande diga. Guardando verso NORD-EST partendo da (2115 m.) raggiungibile in circa 1 ora (3 km.) dal paese.

Il bus per il ritorno si trova nel parcheggio all’inizio del paese di Montespluga.


Equipaggiamento

Da media montagna giacca a vento, pile, berretto, guanti e scarponi. Possono diventare utili i bastoncini telescopici e occhiali da sole. Portare nello zaino un corretto equipaggiamento da escursionismo.


Ulteriori informazioni

Ufficio Turistico Isola/Madesimo, tel: 0343-53015
Rifugio La Stuetta, tel: 0343-53174 | 339-4671747





Informazioni sintetiche

  • DATA ESCURSIONE
  • DESTINAZIONE
    Val Chiavenna
  • ZONA MONTUOSA
    Alpi Lepontine
  • DISLIVELLO
    ↑700    ↓700
  • TEMPISTICHE
    4-5 ore
  • SCALA DIFFICOLTA'
    E
  • MAPPE
    Kompass n°92 "Chiavenna - Val Bregaglia"
  • COORDINATORI
    Giuliano Cominetti, Elena Foroni

  • montesp1
  • montesp2