Seguici su Facebook! Seguici su Twitter! Seguici su Youtube! Seguici su Instagram!
Le Attivita'

Parco dell'Uccellina e Isola del Giglio

Dopo la bella esperienza dello scorso anno all’Isola d’Elba, nel programma 2014 si è voluto proporre un’escursione sui monti dell’Uccellina nel Parco Naturale della Maremma e sull’isola del Giglio posta nell’azzurrissimo mare di fronte al Monte Argentario.

Descrizione dell'itinerario

Risalendo i primi declivi collinari che si staccano dalla piana alluvionale dell’Ombrone si può osservare la configurazione morfologica della Maremma, territorio che si estende dalla provincia di Livorno fino a quella di Viterbo. La caratteristica peculiare di questo lembo di terra, composto da una fascia costiera sovrastata da una dorsale collinare, sta nello scoprirne la primitiva ed aspra bellezza in cui dominano gli elementi naturali, forse poco eclatanti, come il vento fra le dune, il silenzio tra i pini ed i piccoli segni lasciati dagli animali -come i solchi lasciati dai cinghiali, gli aculei dell’istrice o i ciuffi di pelo della lepre rimasti impigliati tra le spine.

Non meno importante infine è osservare i canali apparentemente abbandonati, opera dell’uomo che con grande fatica ha contribuito a bonificare gli acquitrini di Alberese. Il Parco della Maremma è formato da due principali ambienti. Nel settore centro-meridionale è dominato dai monti dell’Uccellina, rilievi che culminano nei 417 metri del Poggio dei Lecci. Nel settore settentrionale domina invece la pianura alluvionale dell’Ombrone che sfocia con i suoi sedimenti fluviali verso il mare aperto dando origine in prossimità della foce a suggestivi specchi d’acqua che costituiscono l’ambiente palustre del Parco. Le immense pinete che seguono la linea della costa, i terreni agricoli e i pascoli per
l’allevamento brado, bonificati nel passato, formano la rimanente porzione del Parco.

All’interno del Parco, in prossimità di Alberese, si snodano vari sentieri con interessanti itinerari che conducono all’Abbazia di S. Rabano (XI secolo) ealla torre d’avvistamento detta “dell’Uccellina”.
L’isola del Giglio, dopo l’Elba, è la seconda in ordine di superficie delle sette isole del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Inclusa nella provincia di Grosseto, è posta 15 km a ovest dell’Argentario e 43 km a est di Montecristo. I residenti, circa 1550, sono distribuiti nei centri
abitati di: Giglio Castello, Giglio Porto e Campese. Giglio Porto è la località di approdo all’isola dove sorgeva la villa romana appartenuta alla famiglia dei Domizi Enobarbi, ormai sepolta dalle abitazioni costruite nei secoli successivi. Giglio Castello, antico borgo medievale ancora circondato
da antiche mura, sorge a circa 400 metri di quota e domina il panorama sulle isole meridionali dell’arcipelago e sulla costa dell’Argentario. Campese che si affaccia a ovest dell’isola con la sua grande spiaggia, trae origine dall’insediamento del bacino minerario per l’estrazione della pirite cessato nel 1964. Lungo la direttrice nord-sud si sviluppa la dorsale dei rilievi isolani, una piccola catena che culmina con il Poggio della Pagana a 496 metri sul livello del mare. La flora è rappresentata dalla tipica vegetazione mediterranea con ampie estensioni di macchia che si sta riprendendo il territorio occupato dai terrazzamenti coltivati a vite. Lo spettacolo della fioritura primaverile del cisto e della ginestra è accompagnato dall’intenso profumo del rosmarino, del mirto e dell’elicriso. Anche i boschi di leccio stanno riguadagnando il territorio dopo essere stati sacrificati nei secoli scorsi per produrre carbone.


Ulteriori informazioni

Il Parco Naturale della Maremma è stato istituito nel 1975 nella provincia di Grosseto e copre una superficie di 9800 ettari caratterizzata da un mosaico di ecosistemi ed ambienti esclusivi.
Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano è stato istituito nel 1996 nelle provincie di Livorno e di Grosseto e comprende le 7 isole di: Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri. Il parco copre complessivamente una superficie di 17887 ettari a terra e 56776 ettari in mare.





Informazioni sintetiche

  • DATA ESCURSIONE
  • DESTINAZIONE
    Parco dell'Uccellina
  • ZONA MONTUOSA
    Maremma toscana
  • PARTECIPANTI (MAX)
    30
  • SCALA DIFFICOLTA'
    T/E
  • MAPPE
    Kompass K650, "Isola d'Elba"
  • COORDINATORI
    Giovanni Vischio

  • isola01
  • isola02
  • isola03
  • isola04